Una semplice regola per vendere casa in modo facile

By | 3 Agosto 2015

regola vendere casa

Nella mia esperienza di “mediatore immobiliare”  dal 1990 al 2005 e di “investitore immobiliare” negli ultimi dieci anni, mi sono ritrovato ad incarnare tutti e 3 i ruoli della compravendita immobiliare.

Ti racconto la mia esperienza diretta nel settore immobiliare

Nei primi 15 anni ho osservato la trattativa nel ruolo di mediatore. Ho seguito quindi sia l’acquisizione dell’immobile  che la vendita al pubblico. Fare bene questo lavoro richiedeva una competenza particolare: creare un equilibrio perfetto tra le parti.

Di quale equilibrio parlo? Una richiesta del venditore normalmente superiore del 30% rispetto al “valore reale” di mercato dell’immobile e un’offerta indecente dell’acquirente che a detta sua serviva per “tastare il mercato”. Quindi un’offerta  molto inferiore anche rispetto al valore reale, ma utile per capire quali potessero essere i limiti della trattativa.
In molti casi il prezzo definitivo dell’accordo finale coincideva con la mia prima valutazione.

Come evitare di sprecare tempo nella compravendita immobiliare

Non potevamo evitare di perdere tutto questo tempo?

Se da un lato il fatto di trovare sempre un accordo alla fine  non faceva altro che rafforzare il mio pensiero iniziale, accresceva la mia autostima professionale e la consapevolezza di una chiara competenza, dall’altro l’inizio di una trattativa era vissuto come il momento in cui il “gladiatore” prima della battaglia, in una giornata lievemente  ventilata, accarezzava con il palmo della mano le punte delle spighe di grano nel campo.

Nel pieno del vuoto mentale sapevo che tutto si sarebbe concluso con un lieto fine.

Cosa accade oggi?

In realtà per molti colleghi ancora oggi  – quelli sopravvissuti alla crisi – il comportamento non è cambiato.La trattativa comincia quando arriva l’offerta dell’acquirente.

Potrebbe però succedere – come già accaduto negli ultimi 7/8 anni – che il mercato immobiliare in ribasso e la contrazione delle compravendite abbia diminuito fisicamente il numero di compravendite e il numero di appuntamenti di potenziali acquirenti.

Ma cosa accade il triste proprietario che ha messo in vendita la sua casa affidandosi all’agente immobiliare?
Non solo non vede un flusso di potenziali compratori che vengono a visitare la sua casa, ma non sa niente di quelle che sono state le impressioni positive o negative del potenziale acquirente dopo aver visto la casa.

Credi nelle coincidenze?

Lunghi e interminabili silenzi fino a un mese dalla scadenza dell’incarico quando come per magia sembra saltar fuori un cliente che ha fatto un’offerta vincolata al mutuo e la banca mutuante darà un esito non prima di tre mesi.
Mi sembra la favola di Pinocchio.

Che strana coincidenza… Fino ad ora non abbiamo sentito nessuno, neanche le impressioni del compratore, mentre tutto ad un tratto quando ormai più nessuno se lo aspettava ecco una famiglia interessata all’acquisto.
E tutti gli altri ?
In fondo è passato quasi un anno da quando è iniziato il calvario per cercare di vendere.
Che fine hanno fatto?

Ti ho sintetizzato in quattro righe ciò che accade normalmente nella fase di esecuzione dell’incarico con alcuni agenti immobiliari e agenzie senza un metodo.

La soluzione alla mancanza di comunicazione

Ma è ancora possibile subire una mancanza di informazione nell’era della comunicazione digitale? La risposta è solo una. No. Non è possibile e non è accettabile.

Una regola precisa presente nel manuale di istruzioni del sistema Vendita Sicura e applicata regolarmente sia dall’agente immobiliare che dall’architetto è questa:

Entro 60 minuti dalla vendita, cioè dal momento in cui l’architetto ha stretto la mano per salutare il potenziale acquirente, viene inviato via mail,  sms, o in casi estremi con telegramma, un messaggio al proprietario venditore che elenca con precisione quelle che sono state le impressioni a caldo dell’acquirente sia positive che negative.

L’idea è quella di trasformare il problema di abbandono e mancanza di comunicazione tra l’agente immobiliare e il cliente, frequente in questo rapporto commerciale, in una relazione sempre curata e dedita alla causa.

Questa è una piccola differenza che nasce da una grande priorità: comunicare in modo preciso e trasparente con i nostri clienti.

“Così come fai le piccole cose così fai tutto il resto.”

Recitava un antico detto.

Vendita Sicura è l’unico sistema studiato per aiutarti a vendere casa in tempi certi senza svendere. Come funziona e in che modo potremmo aiutarti a vendere la tua casa? Il modo migliore per ottenere queste e altre risposte è contattarci direttamente per un primo colloquio gratuito e senza impegno. Contattaci direttamente a questa pagina [Clicca QUI].

The following two tabs change content below.

Pietro Amico

Opero nel settore immobiliare dal 1990. Vivo e lavoro in provincia di Torino dove aiuto investitori e proprietari di immobili a vendere e comprare garantendo tempi certi.